9 Novembre 2021

Gigi D’Alessio assolto dall’accusa di reati fiscali

Gigi D'Alessio assolto

Gigi D’Alessio assolto dall’accusa di reati fiscali perchè ”il fatto non sussiste”. L’artista napoletano era stato accusato di aver frodato il fisco nel 2010

Gigi D’Alessio accusato di aver frodato il fisco nel 2010, è stato assolto dal tribunale monocratico di Roma dall’accusa di reati fiscali perché «il fatto non sussiste». Condannato a scontare 4 anni, l’artista napoletano è stato assolto insieme ad altri quattro imputati, un socio e tre legali rappresentanti della Ggd Productions srl, società riconducibile al cantante. L’accusa al cantautore è partita nel 2018 in seguito ad un indagine che ipotizzava che Gigi D’Alessio avrebbe frodato il fisco nel 2010 per 1,7 milioni di euro.

A commentare la vicenda sono stati gli avvocati del cantante, Pierpaolo Dell’Anno e Gennaro Malinconico, così: ”La sentenza rende giustizia all’uomo prima che all’artista. Il tribunale di Roma ristabilisce la verità a distanza di dieci anni dalle ipotesi accusatorie, rimaste prive di riscontro, riconoscendo la legittimità dell’operato dell’artista, che ha sempre creduto che la giustizia riconoscesse l’assoluta legittimità del suo agire. Il tempo è galantuomo“.

Non solo Gigi D’Alessio, anche altri artisti sono stati accusati di aver frodato il fisco. Nel 2017 era toccato a Tiziano Ferro. Prima ancora a Gino Paoli, il reato del cantante è andato automaticamente in prescrizione.

Anche Gianna Nannini è stata accusata di una presunta evasione fiscale. La cantante toscana si è ritenuta estranea ai fatti, facendo ricadere la colpa su terzi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: VINCENZO SPADAFORA: L’EX MINISTRO HA FATTO COMING OUT

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA, ATTUALITA’, CULTURI, EVENTI, SPORT, E TANTO ALTRO, SEGUITECI SULLA NOSTRA PAGINA UFFICIALE NAPOLI.ZON: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.